Formaggio a pasta filata, piriforme a pascio panciuto con facce liscie e curve, presenta un breve collo con una testa arrotondata.

Ha una pasta bianca tendente al paglierino molto morbida e compatta e un sapore dolce e delicato.

Presenta diverse varianti aromatizzate con spezie e frutta secca: pepe rosso, pepe nero e pistacchio.

Un'altra variante è la provola affumicata. Ha un caratteristico profumo, molto persistente ed un gusto più intenso della provola dolce che deriva appunto dal processo di affumicatura.



 

Dettagli
 

Approfondimento:

E' un prodotto tipico siciliano. Rientra nell'elenco dei prodotti agro-alimentari tradizionali (PAT) stilato dal ministero delle politiche agricole alimentari e forestali.

La provola delle Madonie è prodotta ancora in modo artigianale dalle mani esperte di casari locali che si tramandano da padre in figlio le antiche tecniche casearie. E’ di piccole dimensioni con un breve collo con la testa lavorata a palla. La salatura avviene in salamoia satura.

La stagionatura avviene in locali tradizionali freschi e ventilati dove il formaggio viene appeso a “cavallo” per tutto il periodo della stagionatura che  è di circa 10-30 giorni.

Il territorio delle Madonie si contraddistingue per i pascoli naturali, ricchi di essenze foraggere spontanee i cui aromi e fragranze si ritrovano nel latte utilizzato per la caseificazione.


Ingredienti:

Latte vaccino, latte ovino, latte caprino, sale e caglio di agnello.


Stagionatura:

30 giorni.

Scadenza:

180 giorni.